Questo sito non utilizza cookies di profilazione, nè propri nè di altri siti. Vengono utilizzati cookies tecnici per consentirti una più facile fruizione di alcune funzionalità del sito e Google Analytics per migliorare le funzionalità del sito

GEOLOGIA

Rate this article
( 0 Votes ) 
Comment count: 0
Visite: 1270

LE RUDISTE


Le rudiste sono conchiglie bivalve asimmetriche, sono bentoniche (fisse) e formano scogliere e barriere in facies di reef o di piattaforma carbonatica.
Appaiono nel Giurassico superiore ed hanno la loro massima espansione nel Cretaceo dove verso la fine di esso si estinguono. Si trovano in EURASIA, in AFRICA, in AMERICA ed in AUSTRALIA.


La valva superiore e’ piatta con due “ rostri” con la funzione di cerniera ed e’ di tipo opercolare e in alcune specie presenta dei pori o due fori chiamati “osculi”, il corpo spesso a forma per lo più conica o cilindro –conica con costolature verticali o lisce. La conchiglia e’ generalmente cava ma può presentare delle canalizzazioni anche molto complesse.


Le rudiste sono note con il nome di HIPPURITOIDA e si sviluppano nella parte mesogea dell’ oceano TEDITE si dividono in undici famiglie:


ANTILLOCAPRINIDAE         CAPRINIDAE                 CAPROTINIDE
DICERATIDAE                    DICTYOPTYCHIDAE       HIPPURITIDAE
ICTHYOSARCOLITIDAE       PLAGIOPPTYCHIDAE     POLYCONITIDAE
RADIOLITIDAE                   REQUIENIIDAE


Nel corso del Cretaceo sono organismi costruttori delle barriere nei mari di fine Mesozoico, si estinguono a fine cretaceo
Le rudiste in Italia si trovano lungo la dorsale appenninica nelle zone carbonatiche dell’ Umbro-Marchigiana nel Massiccio Calabrese. Le foto che seguono provengono dall’Umbria, dal Pollino, dagli Emirati Arabi e dall’Oman

A. Khaled Helmy

Umbria-Lazio

Umbria

Umbria

Emirati Arabi

Oman