Questo sito non utilizza cookies di profilazione, nè propri nè di altri siti. Vengono utilizzati cookies tecnici per consentirti una più facile fruizione di alcune funzionalità del sito e Google Analytics per migliorare le funzionalità del sito

Racconta il trekking

Racconta il trekking

Creato: Lunedì, 05 Ottobre 2020 14:23 | Rate this article
( 0 Votes ) 
| 4740 Hits | Categoria: Racconta il trekking | Ultima modifica: Lunedì, 05 Ottobre 2020 20:03 | Comment count: 0

Pomeriggio all'insegna del cicloturismo

Pomeriggio all'insegna del cicloturismo

Pomeriggio all'insegna del cicloturismo, in Montain bike. Passando per la tratta dell' antica  ferrovia calabro-lucana da Castrovillari a Morano, e visitando i monumenti storici del paese.. Tutto sapientemente descritto da Gaetano Sangineti, guida del Pollinobiketour...Prima esperienza per me, decisamente bella e sicuramente da ripetere.

Marilena Lisa

Creato: Lunedì, 05 Ottobre 2020 09:57 | Rate this article
( 0 Votes ) 
| 4725 Hits | Categoria: Racconta il trekking | Ultima modifica: Lunedì, 05 Ottobre 2020 09:57 | Comment count: 0

un bel giro in bici

Un giro in bici

Con Discorver Pollino tra sport e arte il divertimento assicurato  grazie a Gaetano Sangineti

Francesco Lanciano

Creato: Domenica, 27 Settembre 2020 11:54 | Rate this article
( 0 Votes ) 
| 5140 Hits | Categoria: Racconta il trekking | Ultima modifica: Domenica, 27 Settembre 2020 12:01 | Comment count: 0

“Calabria: una Terra da amare”

“Calabria: una Terra da amare”


Salve a chi mi legge,
mi chiamo Adamo e ho partecipato ad un tour dal 13 al 20 Settembre 2020 nel P.N del Pollino e nella Riviera dei Cedri con un gruppo di “ Amici di Mary” organizzato dall’agenzia Zonablu Viaggi(CS).
Ho percepito subito una sensazione magica del territorio visitando l’isola di Dino con la sua grotta azzurra e la grotta del leone, inserite nel meraviglioso golfo di Policastro ai confini tra Campania, Basilicata e Calabria.
Le incantevoli spiagge dell’Arcomagno e dell’Arco di Enea, non lontano dall'isola, sono un vero angolo di paradiso dove le loro acque di colore blu e verde trasformano il panorama in una tavolozza di colori e sensazioni che sono difficili da spiegare.
Sicuramente però per percepire il cuore pulsante della Calabria è necessario conoscere alcuni piccoli borghi che si distendono in maniera graduale dal P. N. del Pollino fino alla costa Tirrenica.
In particolare:
Scalea con il suo centro storico, i suoi vicoli stretti che scendono verso il mare, Diamante con i suoi murales, Maratea (PZ) con la statua del Cristo Redentore a cui piedi si trova la Basilica di San Biagio, Morano Calabro che offre un'inattesa quantità di opere d'arte, firmate anche da artisti di primo piano come il toscano Pietro Bernini, che lavorò molti anni nel Regno di Napoli, Civita inserita all'interno della Riserva Naturale delle Gole del Raganello, Orsomarso un’area che fu un crocevia di popoli e rifugio di monaci basiliani. Oggi è riserva naturale nella valle del fiume Argentino. Da non dimenticare la casa dei peperoncini gestita e curata dalla Sig.ra Teresa Bottone. Un’ attenzione particolare merita la visita ad Aieta il cui centro storico è dominato dal palazzo baronale (raro esempio di architetture rinascimentali in Calabria) ed ospita chiese e palazzi di interesse storico tanto da rientrare nel prestigioso club “Borghi più belli d’Italia”. A rendere maggiormente piacevole questi luoghi hanno contribuito Sangineti Gaetano e Andrea Vacchiano. Entrambi sono Guide Ufficiali del P.N. del Pollino, guide ambientali escursionistiche e guide turistiche. Sempre disponibili e cortesi con professionalità hanno descritto la storia, l’arte e la cultura di questi borghi rendendo piacevole l’ascolto.
Un aspetto negativo sono stati gli incendi che hanno devastato interi boschi della macchia mediterranea.( Ahimè !)
Posso tuttavia affermare e concludere che la Calabria è una Regione che ti accoglie come poche altre, una Regione che ti coinvolge con le sue bellezze, una Regione che ti ama ma che vuole essere amata e rispettata per le sue tradizioni, i suoi Valori e la sua storia.
P.S. Peccato non aver visto il Pino Loricato ma sarà una occasione per ritornare.

Grazie di cuore
Adamo